Ricomincia la caccia alle grotte

Domenica 1 Novembre…

L’uscita di oggi è stata veramente carina..
anche perche’ partita un po’ in sordina si è rilevata
oltre modo interessante sia per le due grotticine
visitate e sia per il bello e facile trekking di avvicinamento..
ma partiamo dall’inizio: siamo in 6, mastro Graziano,
ziu Tonino,Pierfranco, luca, e io…poi un amico
che ci indicherà il sentiero per una grotticina dove


non ci sono tracce di esplorazioni..

Presto (molto) detto alle otto e mezzo siamo già in marcia
e raggiungiamo il fatidico punto..Il maestro inizia a sondare
la roccia per infiggere al meglio uno spit..e così ci siamo!!


ci si cala dentro verso una decina di metri piu’ sotto,
l’ambiente è alto e largo ma è tutto su frana e sopratutto
è fossile e chiude di brutto..in compenso notiamo con sorpresa,
che è stata già visitata da un certo Graziano Sedda …
(ti dice qualcosa il nome Vincè?)..


Disarmiamo e partiamo alla voltai di Toddeitto,
la cui visuale e il posto insieme ci convincono definitivamente
a fargli una bella visitina magari di un fine settimana


all’insegna del Kattrekking e della speleologia!!

Poco dopo salutiamo la persona che ci ha accompagnato
e ci dirigiamo alla Volta di su “lassinadorzu”, bella e facile
grotta anchequesta, il cui nome ci accorgiamo
quasi subito a che cosa è dovuto!! è appunto molto scivolosa
nella parte della calata di una decina di metri,
dove si atterra su una bella sala ricca di belle concrezioni.

Un paio di giretti dentro e poi risaliamo disarmando,
ma è ancora presto e mentre Graziano il maestro
e Pierfranco ritornato in paese io, Tonino e Luca
proseguiamo la nostra giornata consumando un pasto
veloce e facendoci un giro verso Ghivine…Che dire,
giornata stupenda !!


Adiosu
Gianfranco Canu