weekend col moribondo

Settimana strana quella che si è conclusa con l’escursione odierna. Partiti con l’organizzazione di Bacu Esone, causa forti piogge ci ha visti ripiegare su una visita a “sa rutta ‘e su crabargiu”, se di ripiego si può parlare visto che si tratta di una grotta splendida. La giornata sembra gradevole, non piove (e questa è già una gran notizia) e in più un bel sole fa capolino dalle montagne a smorzare il freddo pungente invernale. Siamo in sei, io (Gianfranco F.), Gianfranco C., Luca, Valentina, Carla e Maria Grazia. Come sempre il viaggio lungo l’orientale sarda è meravigliosamente ricco di spunti grazie a un panorama mozzafiato che non ci stancheremo mai di ammirare. Da prima la vista della gola di Gorropu, a seguire le bellissime pareti che intrappolano il fiume che scorre lungo Codula Ilune. Pieni di entusiasmo arriviamo in zona Teletottes, da li inizieremo una lunga salita che ben conosco fino a raggiungere la grotta. Riesco ad indicare agli altri l’ingresso lontano della cavità, dopo di che partiamo. Superiamo il fiumicello che da Bacu su Palu si immette in codula, non senza intoppi… prima scivolata e uno di noi (senza far nomi) mette il piede a mollo. Risate maligne del resto dei componenti e riprendiamo il cammino lungo un comodo ma ripido sentiero. Noto quasi subito che per me non è giornata, dopo soli 15-20 minuti di salita comincio a sentirmi poco bene, capogiri, spossatezza esagerata.. così decidiamo di fermarci un attimo. Riprendiamo la risalita ma il mio fisico non ne vuol sapere, oggi non va. Mi consulto con gli altri e decidiamo di ammainare le vele e rientrare verso le macchine. Mi sento in colpa per questo ma i miei compagni di avventura sono dei professionisti nel nascondere il loro desiderio di farmi fuori. Ci provano lo stesso ma il tentativo di nascondere il corpo è maldestro. Una volta tornati allo spiazzo da cui siamo partiti è tempo di pranzare, lunga lotta per accendere un fuoco utilizzando legna bagnata dalle lunghe piogge, lotta vinta dal tenace Luca e inizia un assaggia assaggia di cosette buone e poco caloriche, almeno questo è quello che vogliamo farvi credere. Siamo male organizzati, come al solito non abbiamo neinte da bere, niente acqua volevo dire.. e infatti i sintomi cominciano a manifestarsi tutti. Dopo pranzo non possiamo non farci una passeggiata lungo questa gola meravigliosa, ricca di lecci secolari, pareti altissime tutt’intorno a noi e il fiume che scorre formando piccole cascate e ci culla con il suo canto. Ho detto che ci culla? È vero, anche perchè dopo aver percorso per un ora la gola decidiamo di fermarci un attimo…. un attimo in cui la pennichella è d’obbligo. Il sole nel mentre inizia a calare, è tempo di rientrare, tappa d’obbligo al bar dell’albergo a Genna Silana per bere qualcosa di caldo e via verso Dorgali. Che dire di questa domenica. Purtroppo a causa dei miei problemi fisici non abbiamo raggiunto il nostro obbiettivo, ovvero la grotta, però siamo stati bene, come sempre con una compagnia di tutto rispetto in un ambiente naturale meraviglioso come pochi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

2011, nuove Cariche Sociali

E’ arrivato il nuovo anno e con esso il consueto appuntamento con il rinnovo delle cariche per l’anno corrente. Alcune conferme, qualche rientro e nuovi ingressi per le votazioni svoltesi giovedì scorso e concluse ieri sera con la prima riunione del nuovo Consiglio Direttivo. Ed ecco i nomi:

Presidente:

Gianluca Serra

Vice Presidente:

Antonio Cucca

Consiglio Direttivo:

Gianfranco Fancello

Luciano Testone

Marilina Fancello

Gianluca Cannas

Antonio Francesco Prospero Cucca

Direttore di Scuola:

Luciano Testone

Responsabile economo:

Gianfranco Canu

Responsabile Assicurazioni:

Antonio Francesco Prospero Cucca

Magazzinieri:

Marilina Fancello

Gianluca Cannas

Bibliotecarie:

Maria Grazia Dettori

Luisa Sedda