Del Tuttavista


Il Monte Tuttavista è come quelle persone che hanno una spettacolare semplicità e per questo, con presunzione, non ti eri soffermato ad osservarne gli occhi, a coglierne lo sguardo: profondo e saggio.

La semplicità, a volte, cela una complessità ordinata, precisa, minuziosa, preziosa: alla terza uscita di “In tundu” del 10 gennaio, abbiamo provato a colorare gli spazi di questo mandala, nel vento e nel freddo.

Dalla sua cima abbiamo visto ampie porzioni di mare e di terra: il Tuttavista è antico testimone di innumerevoli incursioni dal Tirreno; chissà quante difese, quante rese…

Oggi è un cucciolo addomesticato dalle opere dell’uomo, o forse un anziano col suo carico di esperienze e a camminargli sui versanti senza strade gli avremmo fatto rivivere momenti di giovinezza.

Michela avrà un motivo in più per ricordarsi di lui, ma non per colpa di lui: le cose accadono.

…ed è accaduto che a venti minuti dalle auto sia caduta fratturando una gamba.  La sua serenità, nonostante il dolore, è stata d’esempio e con ordine ci si è divisi i compiti per facilitare l’arrivo dei soccorsi che sono stati eccellenti : dai ragazzi del 118 di Orosei, ai Vigili del Fuoco del distretto di Siniscola, al Soccorso Alpino della stazione di Nuoro e, non ultimi, i Carabinieri, coordinatori al telefono.

Eravamo in tanti alla corte del Tuttavista: grazie a te Peppe Chessa che ne hai curato il percorso.

Le immagini sono di Marilina Fancello per il Csad.

Ancora tre settimane per pensare al quarto percorso di In Tundu…intorno alla terra per arrivare al cielo!

Grazie Csad !

Graziella Sale.

Annunci

3 thoughts on “Del Tuttavista

  1. Spettacolare vista e camminata breve ma intensa purtroppo con alcuni errori organizzativi di cui mi faccio in prima persona carico sperando che Graziella e Peppe, sempre efficenti , propositivi e sopratutto positivi verso il gruppo mi possano perdonare. Tutto insegna e serve a migliorare!
    Mi dispiace tanto per Michela: un banale incidente che le è costato caro ! mi complimento anche io per la sua reazione che ha dato modo a noi tutti di organizzare il soccorso in piena serenità.

  2. ..a volte capita..aìmè non siamo immuni..Forza e coraggio Michè!! Bel racconto e bei Scatti!!
    ps..
    entrando a Nurachi e uscendo a San Giovanni si può trattare di “giro ad anello”? *= 😉

  3. ..a volte capita.. aimè non siamo immuni.. forza e coraggio Michè!!
    bel racconto e bei scatti!!
    PS
    entrando a Nurachi e uscendo a San Giovanni, si può trattare di “giro ad anello”? §
    ° °
    \/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...